Congresso Nazionale Forense
Congresso Nazionale Forense

Mozioni

I deliberati congressuali (le cd. mozioni) sono adottati sulla scorta di proposte articolate, specifiche e pertinenti, per contenuto e dispositivo, ai temi congressuali. Il sistema delineato dal nuovo Statuto congressuale risulta scandito da una tempistica rigida, finalizzata ad agevolare una maggiore conoscibilità delle proposte di deliberato prima dell’apertura dei lavori.

Si riportano di seguito alcune note relative ai requisiti di presentazione delle mozioni, alle modalità di presentazione e trasmissione, alla successiva adesione dei Delegati e ai requisiti perché le proposte possano essere dichiarate ammesse e sottoposte alla disamina dell’assise congressuale.

Presentazione delle proposte di mozioni

Le proposte di mozioni devono essere sottoscritte digitalmente dal presentatore (avvocato) e tramesse a mezzo posta elettronica certificata (PEC) all’Ufficio di Presidenza entro e non oltre martedì 4 settembre 2018.

Al fine di agevolare la consultazione delle proposte e di rendere più rapide le successive operazioni, si invitano gli avvocati:

  • a predisporre le proposte di mozioni in formato nativo digitale, attraverso il proprio programma di videoscrittura, con documento trasformato direttamente in PDF, senza scansione;
  • a sottoscrivere digitalmente il documento PDF mediante l’utilizzo della firma .PDF (formato PADES), in modo da consentire la visualizzazione del documento anche con l’utilizzo dei più comuni programmi di visualizzazione dei PDF;
  • a trasmettere le proposte sottoscritte digitalmente al seguente indirizzo PEC: ufficio.presidenza@pec.congressoforensecatania.it entro e non oltre il 4 settembre 2018.

L’Ufficio di Presidenza curerà la pubblicazione delle proposte di mozioni pervenute nell’area riservata del sito internet del Congresso.

Adesione dei delegati

Ogni Delegato riceverà al proprio indirizzo delle credenziali personali di accesso all’area riservata del sito del Congresso, necessarie per consultare le proposte di mozioni presentate e manifestare la sua adesione entro e non oltre mercoledì 19 settembre 2018.

La dichiarazione di adesione verrà effettuata direttamente nell’area riservata del sito internet, cliccando sul pulsante “aderisci” relativo alla mozione di interesse, senza necessità di disporre di un dispositivo di firma digitale, al fine di rispettare la rigida tempistica imposta dallo Statuto congressuale. Entro lo stesso termine il Delegato potrà altresì revocare l’adesione manifestata.

Verifiche di ammissibilità delle proposte di deliberato congressuale

Decorso il termine per la manifestazione delle adesioni, l’Ufficio di Presidenza provvederà a trasmettere alla Commissione Verifica Poteri le proposte di mozioni affinché verifichi che:

  • le manifestazioni di adesione provengano dai Delegati;
  • abbiano ricevuto la dichiarazione di adesione di almeno trenta Delegati appartenenti ad almeno cinque Ordini diversi.

L’Ufficio di Presidenza dichiarerà ammissibili le proposte di deliberato congressuale:

  • pertinenti ai temi congressuali;
  • che abbiano ricevuto la dichiarazione di adesione di almeno trenta Delegati appartenenti ad almeno cinque Ordini diversi.

Le proposte dichiarate ammesse saranno pubblicate sul sito internet del Congresso a cura dell’Ufficio di Presidenza prima dell’inizio dei lavori congressuali e saranno esaminate nel corso dei lavori del XXXIV Congresso Nazionale Forense.

Scarica di seguito il testo delle brevi note sulle mozioni

Brevi note mozioni